LA METODOLOGIA DIDATTICA E LE STRUTTURE



DOCENTI

Tutti i nostri docenti sono madrelingua e vantano, fin dall’ingresso nell’organico Interlingua, vasta esperienza di insegnamento della loro lingua madre, nonché esperienze lavorative presso aziende con ruoli attinenti a quelli dei nostri Clienti, o, alternativamente di studi in ambito Business, Finance o Ingegneria.

All’inizio del loro rapporto frequentano un corso di specializzazione sull’insegnamento della loro lingua madre con la metotodologia Interlingua, seguito da lungo periodo di affiancamento con i nostri docenti senior.

Sono quindi tutti specializzati nell’utilizzo delle tecniche C.L.I.L. (Content and Language Integrated Learning), T.B.L., (Task Based Learning), e ASK&ANSWER (l’ultima evoluzione sempre più interattiva della metodologia Interlingua, finalizzata allo sviluppo in modo veloce, spontaneo, autentico e specifico/customizzato della comunicazione in lingua straniera). 


Le lezioni sono supportate da materiale didattico sempre aggiornato, e interessano particolarmente gli aspetti comunicativi orali, seppure curando in modo assolutamente parallelo i quattro skill (speaking, listening, writing e reading), e non trascurando l’acquisizione delle funzioni linguistiche-grammaticali corrispondenti al livello. Gli skill vengono progressivamente esercitati in contesti autentici. I programmi, che riflettono il Quadro di Riferimento Comune Europeo, vengono personalizzati ed adeguati alle diverse esigenze e caratteristiche dei gruppi, aziende o studenti, sulla base di studi effettuati dal docente assieme al Coordinatore Didattico, dei risultati delle analisi della compilazione da parte di ciascun candidato del Modulo di Customizzazione, e di interviste tra il referente commerciale Interlingua e l’interlocutore aziendale.



La metodologia didattica Interlingua si basa sulle tecniche C.L.I.L. (Content and Language Integrated Learning) e T.B.L., (Task Based Learning), e sulla loro evoluzione ASK&ANSWER, che permettono rispettivamente di approfondire gli argomenti selezionati dagli studenti/aziende/enti committenti su materiale completamente autentico ed inerente all’utilizzo reale della lingua, di raggiungere gli obiettivi linguistici con la massima naturalezza con l’utilizzo di tecniche formative interattive all’avanguardia e di garnatire la massima velocità nell’acquisizione spontanea delle funzioni linguistico-grammaticali.

La metodologia Ask&Answer non prevede l’utilizzo di un libro di testo, ma il docente viene dotato del materiale altamente customizzato inserito nella piattaforma multimediale interna, completa di lesson plans, flash cards, cue cards, language focus, e continuamente aggiornata ed integrata dagli stessi docenti.

Ciascun corso seguirà un programma didattico che consterà di tre tipi di OBIETTIVI:

 



METODOLOGIA DIDATTICA


Il metodo da noi utilizzato è costantemente aggiornato ed i formatori, tutti residenti permanentemente nella nostra provincia, partecipano annualmente a corsi di aggiornamento al fine di garantire sempre la massima qualità della formazione erogata.

I corsi sono tenuti completamente in lingua fin dal primo livello e privilegiano la conversazione con lezioni basate molto spesso su attività di role-play (simulazioni in ambiente protetto di momenti di interazione orale legate alla realtà professionale precedentemente analizzata in fase di progettazione del programma didattico).
 

 


OBIETTIVI COMUNICATIVI

Si tratta degli stessi descrittivi delle tavole del Quadro di Riferimento Europeo, un elenco di obiettivi relativi a ciascuno skill di comunicazione per ciascun livello (e ciascun corso avrà gli obiettivi di un solo livello):
 


 

A1
elementare

A2
pre-intermedio
 

B1
intermedio

B2
post-intermedio

C1
avanzato

C2
master

Ascolto

Sa riconoscere solo parole comuni e semplici frasi riguardo la sua persona, la sua famiglia e situazioni concrete ed immediate quando la gente parla lentamente e chiaramente.

È in grado di capire le frasi e vocaboli più frequenti concernenti la sua persona oppure situazioni concrete ed immediate (es.: semplici informazioni personali e comuni, shopping, geografia locale, lavoro).
 

È in grado di capire i punti fondamentali  di discorsi chiari su questioni comuni regolarmente incontrate al lavoro, scuola, tempo libero, ecc.

È in grado di capire discorsi prolungati e dissertazioni e segue anche stralci più complessi di discussione, ammesso che si tratti di argomenti ragionevolmente comuni.

È in grado di capire discorsi prolungati anche se non strutturati chiaramente o se le relazioni sono implicite e non segnalate in modo esplicito.

Non ha alcuna difficoltà nella comprensione di alcun tipo di linguaggio orale, che sia dal vivo o registrato, anche se alla velocità spontanea del madrelingua.

Lettura

Capisce nomi e parole comuni, e frasi molto semplici, per esempio semplici avvisi  e poster o testi brevi su cataloghi.

Legge testi molto corti e semplici. Riconosce informazioni specifiche e prevedibili.

Capisce testi che consistono prevalentemente di linguaggio quotidiano frequente o lavorativo.

Capisce bene nei  testi anche i  particolari punti di vista.

Capisce testi complessi Capisce articoli specialistici e testi lunghi di istruzione tecnica.

Riesce a leggere facilmente pressoché ogni forma di linguaggio scritto, inclusi testi astratti, complessi strutturalmente o stilisticamente.
 

Interazione

Può interagire semplicemente ammesso che l’interlocutore possa ripetere o riformulare più lentamente aiutandolo a riformulare le sue stesse frasi Può fare e rispondere a domande semplici.

Riesce a comunicare in situazioni semplici che richiedono scambi semplici e diretti di informazioni su argomenti comuni.

È in grado di gestire la maggior parte delle situazioni parlate. Può intervenire in conversazioni se gli argomenti sono comuni o di interesse personale oppure pertinenti alla vita quotidiana

Può interagire con una certa fluidità e spontaneità, e l’interazione col madrelingua è del tutto possibile. Riesce a esporre e difendere il suo punto di vista.

Può esprimersi fluentemente e spontaneamente senza evidente ricerca delle espressioni. Può usare il linguaggio in modo flessibile ed efficace.

Può formulare idee ed opinioni con precisione.

Riesce a partecipare senza difficoltà a qualsiasi tipo di conversazione o discussione, ed ha una buona familiarità con espressioni idiomatiche e colloquiali.

Può trasmettere sfumature sottili di significato con precisione.
 

Comunica-zione orale

Può usare frasi semplici per descrivere dove abita e le persone che conosce.

Può usare una serie di frasi per descrivere semplicemente persone, condizioni di vita, background culturale, e lavoro.

Può connettere frasi in modo semplice . Può dare brevi ragioni e spiegazioni. Può narrare storie o trame di libri o film e descrivere le sue reazioni.

Può presentare descrizioni chiare e dettagliate di un’ampia gamma di situazioni in relazione al proprio campo di interesse.

Può presentare descrizioni chiare e dettagliate di argomenti complessi giungendo a conclusioni appropriate.

Può presentare una descrizione o argomentazione chiara e sciolta nello stile più appropriato al contesto e con efficace struttura  logica.
 

Comunica-zione scritta

Può scrivere una semplice e breve cartolina.

Può compilare moduli con informazioni personali.

Può scrivere brevi note e messaggi semplici, lettere personali molto semplici, ad esempio di ringraziamento.

Può scrivere semplici testi su argomenti comuni e lettere personali descrivendo esperienze ed impressioni.

Può scrivere testi chiari e dettagliati su una vasta gamma di argomenti legati ai propri interessi.

Può esprimersi in  testi chiari e ben strutturati, e scrivere descrizioni dettagliate di situazioni complesse in lettere, temi o relazioni.
 

Può scrivere testi chiari e sciolti nello stile più appropriato e con efficace struttura  logica .


OBIETTIVI MORFOLOGICI

Si tratta in sostanza degli obiettivi grammaticali e fraseologici relativi al rispettivo livello del Quadro di Riferimento Europeo: ciascun livello (corso) avrà un elenco di obiettivi morfologici da sviluppare, che verranno sviluppati attraverso la pratica “estrema” del TBL, contaminata da iniezioni di  CLIL, ossia il metodo Ask&Answer (pratica del dialogo orientato, innescata da FLASH CARDS, CUE CARDS, REGOLE/LIMITAZIONI PER MATCH DI IMPROVVISAZIONE, LISTENING COMPREHENSION, culminante nel dialogo libero, spontaneo, ossia discussion/focus group, quale parte integrante, conclusiva e consolidativa della lezione).


OBIETTIVI DI CUSTOMIZZAZIONE


Tutti i corsi sono altamente customizzati (aziendali e corsi per privati), gli obiettivi comunicativi specifici (spesso professionali) dell’allievo verranno sempre rilevati in fase di iscrizione.

Allo scopo di adeguare sempre i contenuti alle reali esigenze dell’utente, ogni lezione di Interlingua si avvale della metodologia C.L.I.L. (letteralmente Content and Language Integrated Learning), che presuppone l’accrescimento della competenza linguistica attraverso l'approfondimento di tematiche specifiche con il risultato necessario dello sviluppo del lessico legato soprattutto agli argomenti segnalati dallo stesso utente.

Ma nell’ambito di questa funzione, le attività più frequenti sono il CASE STUDY, ed il PROJECT WORK.

Di seguito un esempio di una mappatura delle aree di miglioramento, ossia della customizzazione richiesta dagli allievi di un corso collettivo:



 GLI SPAZI UTILIZZATI


Oltre ad organizzare corsi presso le sedi esterne su richieste degli enti e aziende ns. Clienti, Interlingua offre spazi adeguati in due sedi formative accreditate. Da settembre 2013 Interlingua
Vicenza si è trasferita nella nuova sede di Viale Mazzini 27, provvista di numerosi vani molto spaziosi. La posizione particolarmente piacevole, nonché servita da tutti i mezzi pubblici e vicina a tutti i maggiori parcheggi del centro storico, fanno dei nostri corsi una piacevole esperienza sociale oltre che formativa.

A
Thiene siamo presenti già da alcuni anni in una posizione altrettanto piacevole e confortevole (C.so Garibaldi, di fronte a P.za Scalcerle) e con sede altrettanto spaziosa.

IL MATERIALE DIDATTICO


Il materiale didattico di base viene fornito dall’Istituto (schede didattiche, quaderno, penna, fotocopie, borsa, cartellina).

Tutti i docenti hanno accesso ad una piattaforma multimediale di schede didattiche customizzate, e possono integrarla e aggiornarla in qualunque momento.


ATTIVITÀ DIDATTICHE


 
Formazione in presenza

  Role-play (Task Based Learning)

  Listening Comprension (Ear training)

  Focus group (Content and Language Integrated Learning)

  Problem based learning (Content and Language Integrated Learning)

   Analisi di materiale editoriale, lavorativo e multimediale autentico (Content and Language Integrated Learning)

   Materiale editoriale di esercitazione linguistica specifica (estratti)

 
TECNOLOGIE E ATTREZZATURE DIDATTICHE UTILIZZATE

Per l'analisi e discussione di casi e per le azioni di project work e problem based learning, si prevede la possibilità di supportare la formazione in aula con le seguenti attrezzature:

   dispense

   lavagna a fogli mobili o magnetica

   materiale didattico cartaceo

   materiale didattico audiovisivo

   internet

Vicenza, Viale Mazzini, 27 . tel. 0444 321601             Thiene, Corso Garibaldi, 174 - tel. 0445 382744             P.IVA 03828240246