INTERLINGUA – UN MONDO DI LINGUE

MISSION
Il primo obiettivo di Interlingua è l’accrescimento EFFETTIVO, VELOCE e PERMANENTE della competenza linguistica dei suoi clienti, finalizzato alla REALE ABILITÀ COMUNICATIVA negli ambiti di utilizzo autentici di ciascuno studente.

Dal 1997 Interlingua si è specializzata nella progettazione di interventi formativi che spaziano sui diversi ambiti delle competenze linguistiche utili all’interno delle aziende che si affacciano sul mercato estero, allo scopo di fornire una formazione più completa ed adeguata alle reali esigenze di comunicazione specifica della singola persona/azienda/ente, quindi legata alle esperienze e ruoli lavorativi individuali.

Interlingua è in possesso di una metodologia didattica distintiva che viene costantemente sviluppata negli anni, mirata ad un’acquisizione COMPLETA delle competenze comunicative e morfo-fraseologiche, benché IMMEDIATA, cioè basata sulla comunicazione AUTENTICA continuamente ricreata in aula (roleplay, focus group, case study, project work).

Ne risulta una formazione sempre ALTAMENTE CUSTOMIZZATA, ed un’acquisizione della competenza linguistica VELOCE, AUTOMATICA e SOLIDA.

full immersion
Strutture e Metodologia Didattica all’Avanguardia
Docenti

Tutti i nostri docenti sono madrelingua e vantano, fin dall’ingresso nell’organico Interlingua, vasta esperienza di insegnamento della loro lingua madre, nonché esperienze lavorative presso aziende con ruoli attinenti a quelli dei nostri Clienti, o, alternativamente di studi in ambito Business, Finance o Ingegneria.

All’inizio del loro rapporto frequentano un corso di specializzazione sull’insegnamento della loro lingua madre con la metotodologia Interlingua, seguito da lungo periodo di affiancamento con i nostri docenti senior.

Sono quindi tutti specializzati nell’utilizzo delle tecniche C.L.I.L. (Content and Language Integrated Learning), T.B.L., (Task Based Learning), e ASK&ANSWER (l’ultima evoluzione sempre più interattiva della metodologia Interlingua, finalizzata allo sviluppo in modo veloce, spontaneo, autentico e specifico/customizzato della comunicazione in lingua straniera).

Metodologia

Il metodo da noi utilizzato è costantemente aggiornato ed i formatori, tutti residenti permanentemente nella nostra provincia, partecipano annualmente a corsi di aggiornamento al fine di garantire sempre la massima qualità della formazione erogata.

I corsi sono tenuti completamente in lingua fin dal primo livello e privilegiano la conversazione con lezioni basate molto spesso su attività di role-play (simulazioni in ambiente protetto di momenti di interazione orale legate alla realtà professionale precedentemente analizzata in fase di progettazione del programma didattico).

La metodologia didattica Interlingua si basa sulle tecniche C.L.I.L. (Content and Language Integrated Learning) e T.B.L., (Task Based Learning), e sulla loro evoluzione ASK&ANSWER, che permettono rispettivamente di approfondire gli argomenti selezionati dagli studenti/aziende/enti committenti su materiale completamente autentico ed inerente all’utilizzo reale della lingua, di raggiungere gli obiettivi linguistici con la massima naturalezza con l’utilizzo di tecniche formative interattive all’avanguardia e di garnatire la massima velocità nell’acquisizione spontanea delle funzioni linguistico-grammaticali.

La metodologia Ask&Answer non prevede l’utilizzo di un libro di testo, ma il docente viene dotato del materiale altamente customizzato inserito nella piattaforma multimediale interna, completa di lesson plans, flash cards, cue cards, language focus, e continuamente aggiornata ed integrata dagli stessi docenti.

Programmi Customizzabili

Le lezioni sono supportate da materiale didattico sempre aggiornato, e interessano particolarmente gli aspetti comunicativi orali, seppure curando in modo assolutamente parallelo i quattro skill (speaking, listening, writing e reading), e non trascurando l’acquisizione delle funzioni linguistiche-grammaticali corrispondenti al livello. Gli skill vengono progressivamente esercitati in contesti autentici. I programmi, che riflettono il Quadro di Riferimento Comune Europeo, vengono personalizzati ed adeguati alle diverse esigenze e caratteristiche dei gruppi, aziende o studenti, sulla base di studi effettuati dal docente assieme al Coordinatore Didattico, dei risultati delle analisi della compilazione da parte di ciascun candidato del Modulo di Customizzazione, e di interviste tra il referente commerciale Interlingua e l’interlocutore aziendale.

Obiettivi

Ciascun corso seguirà un programma didattico che consterà di tre tipi di OBIETTIVI:

OBIETTIVI COMUNICATIVI

Si tratta degli stessi descrittivi delle tavole del Quadro di Riferimento Europeo, un elenco di obiettivi relativi a ciascuno skill di comunicazione per ciascun livello (e ciascun corso avrà gli obiettivi di un solo livello)

OBIETTIVI MORFOLOGICI

Si tratta in sostanza degli obiettivi grammaticali e fraseologici relativi al rispettivo livello del Quadro di Riferimento Europeo: ciascun livello (corso) avrà un elenco di obiettivi morfologici da sviluppare, che verranno sviluppati attraverso la pratica “estrema” del TBL, contaminata da iniezioni di  CLIL, ossia il metodo Ask&Answer (pratica del dialogo orientato, innescata da FLASH CARDS, CUE CARDS, REGOLE/LIMITAZIONI PER MATCH DI IMPROVVISAZIONE, LISTENING COMPREHENSION, culminante nel dialogo libero, spontaneo, ossia discussion/focus group, quale parte integrante, conclusiva e consolidativa della lezione).

OBIETTIVI DI CUSTOMIZZAZIONE

Tutti i corsi sono altamente customizzati (aziendali e corsi per privati), gli obiettivi comunicativi specifici (spesso professionali) dell’allievo verranno sempre rilevati in fase di iscrizione.

Allo scopo di adeguare sempre i contenuti alle reali esigenze dell’utente, ogni lezione di Interlingua si avvale della metodologia C.L.I.L. (letteralmente Content and Language Integrated Learning), che presuppone l’accrescimento della competenza linguistica attraverso l’approfondimento di tematiche specifiche con il risultato necessario dello sviluppo del lessico legato soprattutto agli argomenti segnalati dallo stesso utente.

Ma nell’ambito di questa funzione, le attività più frequenti sono il CASE STUDY, ed il PROJECT WORK.

Gli Spazi

Oltre ad organizzare corsi presso le sedi esterne su richieste degli enti e aziende ns. Clienti, Interlingua offre spazi adeguati in due sedi formative accreditate.

A Vicenza in Viale Mazzini 27, con sede provvista di numerosi vani molto spaziosi. La posizione particolarmente piacevole, nonché servita da tutti i mezzi pubblici e vicina a tutti i maggiori parcheggi del centro storico, fanno dei nostri corsi una piacevole esperienza sociale oltre che formativa.

A Thiene  in una posizione altrettanto piacevole e confortevole (Corso Garibaldi 174, di fronte a Piazza Scalcerle) e con sede altrettanto spaziosa.

Attività Didattiche

Formazione in presenza

Role-play (Task Based Learning)

Listening Comprension (Ear training)

Focus group (Content and Language Integrated Learning)

Problem based learning (Content and Language Integrated Learning)

Analisi di materiale editoriale, lavorativo e multimediale autentico (Content and Language Integrated Learning)

Materiale editoriale di esercitazione linguistica specifica (estratti)

Tecnologia e Attrezzatura

Per l’analisi e discussione di casi e per le azioni di project work e problem based learning, si prevede la possibilità di supportare la formazione in aula con le seguenti attrezzature:

dispense

lavagna a fogli mobili o magnetica

materiale didattico cartaceo

materiale didattico audiovisivo

internet

IL MATERIALE DIDATTICO

Il materiale didattico di base viene fornito dall’Istituto (schede didattiche, quaderno, penna, fotocopie, borsa, cartellina).

Tutti i docenti hanno accesso ad una piattaforma multimediale di schede didattiche customizzate, e possono integrarla e aggiornarla in qualunque momento.

CURRICULUM AZIENDALE

1992 – costituzione di agenzia di traduzioni e corsi aziendali

1993 – apertura prima sede operativa Interlingua in Viale Roma (Vicenza)

1998 – apertura seconda sede a Thiene

2000 – realizzazione del Sistema di Gestione della Qualità di Interlingua

2001 – trasferimento sede operativa Interlingua in Stradella dei Filippini (Vicenza)

2003 – inserimento di Interlingua nell’elenco regionale degli ORGANISMI DI FORMAZIONE ACCREDITATI DALLA REGIONE VENETO (primo ente di formazione linguistico del Veneto)*

2013 – trasferimento sede operativa Interlingua in Viale Mazzini 27 (Vicenza)

(*) Le procedure di accreditamento degli organismi di formazione sono nate dall’esigenza di introdurre standard di qualità oggettivi da imporre agli organismi erogatori che utilizzano risorse pubbliche, e le severe e regolari ispezioni legate all’accreditamento, sono finalizzate a garantire i rigorosi requisiti di qualità degli Enti di Formazione Accreditati.

CLIENTI
IMPRESE (numerose aziende venete tra le più prestigiose, prevalentemente inserite nei settori della metal – meccanica, oreficeria, chimica, tessile/abbigliamento, alimentare)

AZIENDE DI SERVIZI (turismo, trasporto commerciale/pubblico, energia elettrica/termica, aeronautica civile, militare, medico)

 STUDI PROFESSIONALI (negli anni Interlingua ha specializzato un team di docenti in vari ambiti di consulenza, dal legale ai brevetti, all’architettura ed ingegneria civile, alle Risorse Umane)

• ISTITUTI SCOLASTICI (lettorato e progetti educativi o di aggiornamento)

AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE LOCALI

L’ORGANIZZAZIONE AZIENDALE
Il Coordinatore Didattico si occupa

• della progettazione e sviluppo del nostro metodo;
• della progettazione dei nostri corsi sulla base della costante attività di osservazione della domanda elaborata dalla nostra direzione e realizzata dai nostri operatori commerciali;
• dell’orientamento ai percorsi formativi della nostra utenza sia pubblica che privata
• del bilancio delle competenze iniziali e acquisite;
• dell’orientamento specifico al nostro metodo e sistema di gestione della qualità dei docenti al momento del loro reclutamento;
• della raccolta ed aggiornamento del materiale didattico;
• della gestione e controllo della qualità dei corsi attraverso l’analisi ogni mese dei registri di classe, della documentazione di soddisfazione utente e di valutazione delle competenze acquisite in itinere e finali.
Il Coordinatore Didattico, assieme alle Assistenti di coordinamento ed alla Direttrice, infine, presenzia regolari meetings, workshops di specializzazione ai quali partecipano i docenti al fine di aggiornare i propri strumenti, confrontarsi su argomenti di metodologia, ecc.
Annualmente il Coordinatore Didattico organizza seminari di aggiornamento sul metodo di insegnamento delle lingue straniere condotto da formatori esterni specializzati, ai quali partecipano tutti i docenti.

Le Assistenti di Coordinamento (una per ciascuna sede) si occupano:

• del reclutamento dei docenti non inglesi
• in parte dell’orientamento specifico al nostro metodo e sistema di gestione della qualità dei nuovi docenti al momento del loro reclutamento;
• dell’organizzazione dei corsi non aziendali
• della customizzazione delle azioni formative non aziendali sulla base dell’analisi del fabbisogno formativo specifico raccolta dai singoli studenti in fase di iscrizione
• del monitoraggio continuo delle azioni formative non aziendali (presenze, soddisfazione, progressi, non conformità)
• della consegna agli studenti dei documenti di bilancio delle competenze ed attestati
È loro compito inoltre fungere da interfaccia tra i docenti e gli studenti. Il Coordinatore Didattico incontra regolarmente le Assistenti di Coordinamento al fine di poter meglio valutare le reali e mutevoli esigenze del pubblico e dei docenti.

La Direttrice si occupa

• della gestione economico•finanziaria dell’istituto.
• del Marketing, basandosi su continue analisi del servizio e ricerche di mercato sia esterne che all’interno dell’istituto, e mantenendo sotto costante osservazione la domanda e l’offerta di formazione del territorio.
•  della gestione ed analisi della documentazione di ricerca di mercato
• della pianificazione ed attuazione di iniziative promozionali
• dello sviluppo di contatti con esperti e consulenti per la progettazione delle azioni formative;
• dello sviluppo e mantenimento di rapporti con associazioni, istituzioni e imprese, aprendo e mantiene contatti con le organizzazioni produttive e di servizio del territorio per cogliere le evoluzioni e i bisogni di formazione;
• della raccolta delle informazioni necessarie all’analisi del fabbisogno formativo aziendale, ed alla progettazione dei percorsi formativi,
• della predisposizione dei progetti formativi e delle proposte economiche e/o opportunità di finanziamento per la formazione delle imprese/enti

La Responsabile Commerciale si occupa:

• della customizzazione delle azioni formative aziendali sulla base dell’analisi del fabbisogno formativo specifico elaborata assieme ai referenti aziendali
• della progettazione, presentazione, gestione e rendicontazione dei piani formativi finanziati, con l’aiuto di consulenze esterne
• del monitoraggio continuo delle azioni formative aziendali (presenze, soddisfazione, progressi, non conformità)
• della consegna al committente dei documenti di bilancio delle competenze ed attestati, nonché della documentazione di monitoraggio durante i corsi

Il personale di segreteria si occupa:
• della gestione dei servizi di traduzione•interpretariato,
• della raccolta delle iscrizioni
• delle relazioni con gli studenti

Le segretarie conferiscono quotidianamente con il Coordinatore Didattico o con l’Assistente di Coordinamento, al fine di tenerli sempre aggiornati sulle reazioni del mercato, in quanto sono le persone più direttamente a contatto con il pubblico.

Tutti i docenti sono di madrelingua ed in possesso di specializzazione per l’insegnamento delle propria lingua madre. Si avvalgono inoltre regolari seminari di aggiornamento e specializzazione inerenti sia alla metodologia didattica linguistica che a allo studio degli argomenti di customizzazione più richiesti dai Clienti (comunicazione, marketing, tecniche di presentazione, tecniche di vendita, Customer Satisfaction, Customers Service, ecc.).

Esiste inoltre un sistema di archiviazione del materiale didattico specifico di metodologia C.L.I.L. e T.B.L. prodotto all’interno dell’ente, a disposizione di ciascun docente.

iscriviti alla newsletter


Tedesco
Francese
Spagnolo
Altro


Thiene
In sede aziendale

Ho preso visione dell’informativa sulla L.196/03

Ente di Formazione accreditato dalla Regione del Veneto
Close Menu
web
analytics